Codice etico St. Art. I. M.

logo-st-st-art-i-m2.jpg

Codice etico

1. Storici dell’Arte in Movimento (da ora in poi Movimento) riconosce, nella formazione culturale di ogni individuo, l’importanza ineludibile della conoscenza del patrimonio storico-artistico del proprio Paese come fattore fondante per l’acquisizione di una coscienza critica e civica. Riconosce altresì l’importanza della conoscenza del patrimonio culturale mondiale, intesa come fondamento del dialogo interculturale.

2. Il Movimento si ispira all’articolo n. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana e i suoi componenti antepongono agli interessi di profitto individuale la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico italiano, nel rispetto dei diritti dei professionisti che le mettono in atto.

3. I membri del Movimento credono nella missione civile della professione dello storico dell’arte, in tutte le sue declinazioni. L’impegno professionale dello storico dell’arte appartenente al Movimento è finalizzato alla conoscenza, alla conservazione e alla tutela del patrimonio storico-artistico, alla sua valorizzazione e alla formazione dei cittadini attraverso la diffusione del sapere specifico legato al patrimonio storico-artistico.

4. I componenti del Movimento affermano la consequenzialità e l’interrelazione fra conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e osservano tale indicazione nello svolgimento della propria professione.

5. Gli appartenenti al Movimento svolgono la professione dello storico dell’arte nella piena consapevolezza della storia della disciplina, che ha messo a punto nel corso del tempo strumenti di conoscenza adeguati alla specificità della storia dell’arte, mantenendo aperto il confronto coi metodi e gli strumenti elaborati da altre discipline. Credono nella condivisione del sapere e perseguono la costituzione di una rete collettiva di conoscenze.

6. I membri del Movimento credono che la professione dello storico dell’arte non possa prescindere da percorsi formativi qualificati e riconosciuti e dal costante aggiornamento, affinché possa restituire a tutti coloro che fruiscono del patrimonio storico-artistico le conoscenze necessarie alla sua comprensione, anche in vista della funzione sociale riconosciuta all’articolo 1 del presente codice.

7. Il Movimento ritiene che la specificità della propria professionalità debba essere riconosciuta attraverso retribuzioni adeguate e condizioni lavorative dignitose.

8. È contrario all’etica del Movimento l’utilizzo del Movimento stesso finalizzato a forme di calunnia, di autopromozione o promozione di nuclei di interesse particolare.  Tale condotta potrà comportare l’estromissione dal Movimento stesso.

Annunci

Un pensiero su “Codice etico St. Art. I. M.

  1. Pingback: St.Art.I.M. – CODICE ETICO | St.Art.I.M. – Storici dell'arte in movimento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...