La Storia dell’Arte deve tornare a scuola

All’inizio del mese di gennaio, in piena battaglia per il riconoscimento delle professioni nei Beni Culturali, dopo aver letto un tweet della ministra Maria Chiara Carrozza che recitava:

‏@MC_Carro 5 gen faremo una consultazione sugli ordinamenti e sui cicli di studi e sulle nuove materie da inserire nei programmi #openMIUR

ho deciso di replicare con un altro tweet: perché è importante ripristinare le ore di storia dell’arte? I nostri tweet per @MC_Carro.

Il mio intento era far arrivare i pensieri di alcuni storici dell’arte sull’importanza di ripristinare le ore di storia dell’arte nelle scuole alla ministra, ore andate perdute con la legge di riforma del sistema scolastico a firma dell’ex ministra Maria Stella Gelmini. Ore che si era tentato di reintrodurre con l’emendamento C 1574-A per il «Ripristino della Storia dell’arte nella Scuola secondaria», arrivato in Commissione Cultura Scienze e Istruzione. Ma l’emendamento è stato bocciato perché  «significherebbe aumentare una spesa che è stata tagliata perché il Paese non è in grado di sostenerla». Si legga in proposito l’interessante articolo di Tina Lepri su Il Giornale dell’Arte di gennaio (http://ilgiornaledellarte.com/articoli/2014/1/118232.html).

Come si può vedere l’insegnamento della storia dell’arte esclusivamente come una spesa? Come si fa a non vedere quante e quali ricadute anche e soprattutto economiche ha, e può avere, la storia dell’arte nel nostro paese? Se si valutassero le ricadute, nell’ambito dello sviluppo di posti di lavoro, del mancato insegnamento della storia dell’arte (tutela, conservazione, valorizzazione, trasmissione di identità e di memoria di una nazione, turismo ma anche, ad esempio, design e moda) esse risulterebbero di gran lunga superiori a qualsiasi altra materia insegnata. Questo non vuol dire che si può far cassa tagliando sulle ore di lezione, di nessuna materia.

I nostri politici in questo periodo parlano dei nostri beni usando la metafora del giacimento petrolifero, ma ricordiamoci che il petrolio non sgorga da solo, senza mezzi e senza addetti ai lavori la ricchezza non può emergere. Come intendono quindi estrarre il petrolio senza fare gli investimenti necessari? Nessuna rendita può nascere senza il giusto investimento, ed il primo investimento è la scuola.

Ritenendo quindi fondamentale per il futuro culturale nonché economico del nostro paese la battaglia per la reintroduzione delle ore di storia dell’arte nella scuola, ho deciso di pubblicare i tweet ricevuti in risposta alla mia domanda del 5 gennaio scorso:

kunst.appunti d’arte ‏@kunst_arte 5 gen @MC_Carro ministro, i futuri cittadini di un paese come l’Italia DEVONO conoscere la storia dell’arte: rimediate!

Nicolette Mandarano ‏@MandaranoN 5 gen @kunst_arte @MC_Carro fondamentale per cultura, educazione e rispetto in generale e per il nostro prezioso patrimonio

Laura Leuzzi ‏@LauraLeuzzi 5 gen @MandaranoN per esempio perché abbiamo 44 siti culturali riconosciuti dall’Unesco. Tanto per dirne una…

ST.ART.I.M. ‏@Storicidellarte 5 gen @MandaranoN @MC_Carro l’importanza di educare alla #storia e alla #sensibilità i ragazzi, per sviluppare la loro #identità di #cittadini

Francesca Attiani ‏@FAttiani 5 gen @MandaranoN @MC_Carro #storiadellarte = #educazione è imparare a dare importanza ai dettagli della vita e alle #persone

Sara Piselli ‏@Sara_Pis 5 gen @MandaranoN @MC_Carro altrimenti la scuola priva gli studenti di strumenti critici per comprendere passato e presente

Liberato ‏@Lib_Sche 5 gen @MandaranoN @MC_Carro la conoscenza delle origini fanno la coscienza civile di un vero cittadino!

Liberato ‏@Lib_Sche 5 gen @MC_Carro Ministro cosa, in concreto, pensa di fare per riportare al centro della nostra istruzione la storia dell’arte?Speriamo nei fatti

Martina Caragliano ‏@MCaragliano 5 gen @MandaranoN @MC_Carro Perchè la storia dell’arte trasmette il valore della bellezza e fa riflettere sulla nostra identità.

Mostre-Rò ‏@mostreRO 5 gen @MandaranoN perché studiare storia dell’arte vuole dire creare coscienza civica e valori morali

danielecina ‏@danielecina 4 gen Distruggono scuole pubbliche e cultura perché le temono. Ignari che proprio la cultura, l’arte e la bellezza ci salveranno dalla #crisi.

Francesca Luslini ‏@frammenta 7 gen @MandaranoN @MC_Carro per conoscere quello che ci circonda,riconoscerlo,apprezzarlo e avere un pensiero critico e aperto

ST.ART.I.M. ‏@Storicidellarte 7 gen @MandaranoN @MC_Carro la #storiadellarte rappresenta la disciplina umanistica per eccellenza, eleva l’animo e sensibilizza l’uomo sa sempre!

Gabriele Quaranta ‏@QuarantaGa 7 gen @MandaranoN @MC_Carro Perché raccontando l’#Arte si raccontano Storie e si forgia #cultura dunque #libertà

Naturalmente aspettiamo fiduciosi la risposta della Ministra che ancora non è arrivata.

di Nicolette Mandarano

Annunci

8 pensieri su “La Storia dell’Arte deve tornare a scuola

  1. rassegnaflp

    Non sono uno specialista del campo. Penso però che la storia dell’arte meriti di essere insegnata, soprattutto in Italia. E’ un errore grave privarsi dei suoi frutti quali: sensibilità estetica, conoscenza delle varie tecniche, propensione a collegare la singola opera d’arte a tematiche universali al di là dello specifico motivo o mento in cui questa viene alla luce. L’arte – ho scoperto da poco grazie ad alcuni tuoi colleghi – ci orienta nel rispondere a una domanda che si pone sempre più spesso: cosa ci tiene insieme? Grazie per questa tua iniziativa che per me è facile definire civilizzatrice. Buon lavoro!

    Rispondi
  2. Nicolette Mandarano

    Grazie per l’augurio. Credo che oltre a tutto quello che si è detto, lo studio della storia dell’arte contribuisca alla comprensione del mondo, ad esercitare e sviluppare senso critico, e più semplicemente credo aiuti a mettere insieme i pezzi…

    Rispondi
  3. Francesca Attiani

    Quando ho scelto di dedicarmi alla Storia dell’Arte ho scelto di fare una scelta di civiltà, mi piaceva l’idea che ci fosse una materia che rendesse le persone più sensibili, facilitate alla comprensione appunto.
    Eliminarla dalle scuole ha compromesso le fondamenta stesse della formazione, che devono prevedere l’educazione, la disciplina, il rispetto: la Storia dell’Arte è tutto questo e non solo. Se c’è una cosa che mi ha insegnato questa disciplina finora è la pazienza, e tutti gli Storici dell’Arte sono pazienti per loro natura, perciò non molleremo mai.

    Rispondi
  4. Jessica

    Finalmente non più sola ma entro un gruppo a combattere!! Anche per me lo studio della Storia dell’Arte serve a sviluppare spirito critico e quindi interviene in modo pregnante nella formazione di un cittadino consapevole.
    Son d’accordo Francesca, la pazienza è generalmente una dote degli storici dell’arte…e non molleremo!

    Rispondi
  5. Anonimo

    Investire sullo studio è investire nel futuro: soprattutto in un Paese come il ns, lo studio della storia dell’arte aiuta a conoscere il territorio, la propria cultura e storia, a prendere consapevolezza del patrimonio che abbiamo ereditato, a rispettarlo, valorizzarlo e comunicarlo agli altri e al futuro. Si riparte della scuola, bisogna identificarsi e rendersi riconoscibili a livello mondiale, dobbiamo ripartire dalla scuola! E’ un obbligo non solo per gli studenti, ma soprattutto per chi decide per loro!!!

    Rispondi
  6. nunzia

    La storia della arte come ins non serve che a dissanguare, dal momento che all università ” si ricomincia daccapo”, perché insistere, quale ragione, se non filosofica?

    Rispondi
    1. Nicolette Mandarano

      Chi ricomincia da capo all’università? Solo chi si iscrive a Storia dell’Arte. E gli altri? E poi cosa vuol dire dissanguare? Temo di non aver compreso il tuo intervento ma ne possiamo parlare. La ragione comunque è tutt’altro che filosofica.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...